Il barattolo della felicità


In questi giorni ho visto circolare sul web un' idea che mi è piaciuta molto per iniziare il 2015 con un lavoro utile, simpatico e creativo:  


Il barattolo della felicità.






Di che si tratta? 

Si prepara un barattolo (lo si può personalizzare con decorazioni stampe, scritte), che sarà il nostro compagno di viaggio per tutto l'anno, e lo si riempie, ogni giorno, di bigliettini con pensieri o citazioni positive.

Lo scopo?

Riuscire a ritagliarci, ogni singolo giorno, un pò di spazio per noi.
Prendere consapevolezza di che cosa possiamo, anche in giornate particolarmente dure, essere felici e per cosa possiamo mostrare gratitudine.


Cosa scrivere sui bigliettini? 

Il pensiero felice della giornata, un dono ricevuto, una riflessione sulla natura, la gioia di un obiettivo raggiunto ecc...il tutto accompagnato dalla data.


E' un lavoro che potrà esserci molto utile, non solo durante i 365 giorni, ma anche a fine anno, quando, rileggendo i nostri bigliettini, potremo riflettere, porci nuovi obiettivi, capire qualcosa in più su di noi, su come viviamo, come guardiamo il mondo e avanzare verso quello che desideriamo realizzare, oppure rafforzare quello che ci è piaciuto e continuare su quella strada.






La gratitudine è certamente uno dei più preziosi processi alchemici.
Se prende possesso di te, allora ogni tipo di nevrosi, psicosi, o qualsiasi altra psicopatologia, svanisce in modo del tutto naturale…
Per me, questa è l’unica preghiera.
Tutte le altre preghiere sono costruite dall’uomo. Questa è la sola preghiera che si manifesta in te come il profumo dai fiori: una preghiera non detta, non espressa in parole, ma vissuta. È espressa in ogni tua azione, in ogni tuo gesto.
(Osho)





Commenti

Post più popolari